Cush Jumbo parla di genitorialità e salute mentale con BLG Mind

L'attore Cush Jumbo, anteriore destro, con l'amministratore delegato di BLG Mind Ben Taylor, anteriore sinistro e il personale, i volontari e i partecipanti di Mindful Mams and Being Dad

L'acclamato attore Cush Jumbo ha visitato BLG Mind a novembre per incontrare l'amministratore delegato Ben Taylor e lo staff, i volontari e i partecipanti di Mindful Mamme e Being Dad, i nostri servizi di benessere per i genitori in attesa e per i neogenitori. 

Cush, che attualmente è protagonista di La produzione di Amleto di Young Vic, ha appreso il lavoro dei servizi e condiviso le proprie esperienze personali di salute mentale e maternità.

Cush condivide una risata con i partecipanti di Mindful Mams

All'epoca in cui ha dato alla luce suo figlio, l'attore viveva a New York e recitava nel ruolo dell'avvocato Lucca Quinn nel dramma della CBS vincitore del premio Emmy "The Good Fight", il che significava un programma di riprese estenuante.

Cush ha detto che le sarebbe piaciuto partecipare a un gruppo di benessere simile a Mindful Mams a New York, aggiungendo: "Sarebbe stato il momento clou della mia settimana, ogni settimana". 

Mindful Mums è il programma di supporto per la salute mentale di BLG Mind per le donne incinte e le neomamme. Offre corsi di benessere della durata di cinque settimane e un servizio di amicizia, entrambi gestiti da volontari con la propria esperienza nella gestione della salute mentale in questo periodo della vita. I gruppi sono costruiti sull'onestà e su interazioni significative in cui le donne possono parlare degli alti e bassi della maternità senza paura di essere giudicate.

La coordinatrice del progetto Mindful Mams ed Being Dad Karen Taylor ha spiegato come il programma incoraggia le donne a esprimere liberamente i propri sentimenti riguardo al diventare madri. 

Karen Taylor di Mindful Mams e Nev Walters di Being Dad.

Ha detto: “Mindful Mams non riguarda il canto di filastrocche o la genitorialità competitiva. Riguarda le donne che si sostengono a vicenda, condividono gli alti e bassi del diventare mamme e non devono fingere che tutto sia perfetto. 

"L'espressione di sollievo sui volti delle donne quando si uniscono al gruppo è palpabile".

Essendo il facilitatore di papà, Nev Walters ha parlato dell'importante ruolo svolto dal servizio nell'incoraggiare gli uomini a parlare dei problemi. 

Ha detto: “È un'idea debilitante che tu debba essere l'uomo con un piano e sapere cosa sta succedendo.

Cush Jumbo nel giardino BLG Mind a Beckenham

“Il gruppo Being Dad sta cambiando questo poco a poco. La cosa migliore è che se qualcuno inizialmente è un po' titubante, una volta che si è unito al gruppo e si rende conto che non verrà giudicato, non smette di parlare”.  

L'amministratore delegato Ben Taylor ha aggiunto: “Le persone possono venire da Mindful Mams o Being Dad se stanno lottando con la loro salute mentale, ma anche se non stanno lottando. Sono aperti a tutti i neo-genitori, perché tutti possiamo occuparci del nostro benessere durante quel periodo di cambiamento”.

Altri partecipanti all'evento hanno offerto le loro prospettive su ciò che i gruppi significavano per loro. 

Leeanne, che si è offerta volontaria per Mindful Mams per due anni dopo essersi inizialmente unita come partecipante, ha dichiarato: “Essere coinvolti è stata la cosa migliore che abbia mai fatto e un enorme punto di svolta per la mia salute mentale. Quando ho iniziato a partecipare, mi sono reso conto che tutto ciò che provavo era normale. Anche se si chiama Mindful Mams, non si tratta di stare seduti lì a meditare. Parliamo dei nostri corpi, di cosa ci rende tristi, arrabbiati. Condividiamo sentimenti comuni”. 

Un'altra ex volontaria, Selina, ha dichiarato: "Sono stata incoraggiata a unirmi al gruppo per condividere la mia storia, ma ho ricevuto così tanto in cambio che ho dovuto iniziare a fare volontariato".

Jessica, una nuova volontaria, ha aggiunto: “Voglio solo essere in uno spazio in cui le persone sono oneste; molti gruppi di gioco non l'hanno tagliato per me.

Cush ha detto al gruppo: “È incredibile quello che fai. Mindful Mums è come il rock and roll NCT. Tu fai le tue regole, che è molto più in linea con l'essere genitore: nessuno si laurea in mamma o papà; ci stiamo solo inventando, ma ci si aspetta che sappiano tutto". 

L'attore era ugualmente innamorato del servizio Essere papà. Ha detto che era qualcosa per cui suo padre, che era un papà casalingo per Cush e i suoi cinque fratelli mentre sua madre lavorava, sarebbe stato grato. 

Cush ha rivelato di essere desiderosa di infondere al figlio Max l'approccio positivo alla salute mentale che ha sviluppato attraverso le sue esperienze. "Se c'è una cosa che vorrei dargli, è un rapporto sano con la salute mentale", ha detto.  

“Potrebbe non sentirsi sempre bene, ma voglio che ne parli piuttosto che nascondere le cose. È un'abilità così importante. Se la tua salute mentale è solida, puoi sopravvivere praticamente a qualsiasi cosa”. 

Ulteriori informazioni

Mamme consapevoli

Essere papà